NASCONDI

Carlsberg, dai fusti di birra nascono alberi

Condividi:

Tre fusti di birra fanno un albero. Con l’obiettivo di piantarne mille, in Lombardia, entro la fine di Expo Milano 2015. È la sfida di Carlsberg, in collaborazione con Legambiente: trasformare i contenitori vuori in piante. Tutto questo è possibile grazie al nuovo materiale con cui sono realizzati, al posto dell’acciaio.La birra spillata a Expo è infatti contenuta nei nuovi fusti PET che rispetto a quelli in acciaio non richiedono anidride carbonica per la conservazione della bevanda. Il risparmio in CO2 si calcola in 25 chili ogni tre fusti; 25 chili che corrispondono a un nuovo albero.Il risparmio di anidride carbonica e la conseguente “produzione” di alberi potrebbe quindi essere sensibile, alla fine dell’Expo: obiettivo dichiarato le mille piante da mettere a dimora sul suolo lombardo. A tenere il conto è uno speciale orologio, che scandisce il risultato in tempo reale.

Tags

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.