NASCONDI

Come aprire la partita IVA per giardinieri

Condividi:

Se vuoi intraprendere la carriera da giardiniere autonomo e non sai da dove iniziare sei nel posto giusto. In quest’articolo in collaborazione con Fiscozen, il servizio per gestire la Partita IVA online e senza stress, vedremo nel dettaglio qual è il codice ateco, il regime fiscale più idoneo, il coefficiente di reddito e quante tasse e contributi si devono versare secondo le normative vigenti. 

Solo per gli utenti di GardenTV, è stato fornito uno sconto esclusivo di 50€ che puoi riscattare, insieme a una prima consulenza gratuita e senza impegno, a questo link 
https://www.fiscozen.it/invitoGARDENTV50A

Per maggiori informazioni e approfondimenti clicca qui per visitare il sito Fiscozen 

Indice dell’articolo:

Iniziamo dalla professione del Giardiniere

Il codice ATECO del giardiniere

ITER e requisiti per attività da giardiniere

Regime fiscale per giardinieri

Regime forfettario per giardinieri

Conclusioni

Iniziamo dalla professione del Giardiniere

Il giardinaggio è la tecnica e l’arte della coltivazione di piante a scopo principalmente ornamentale. Può essere praticato per hobby, come attività professionale oppure come attività riabilitativa o socializzante all’interno di carceri o istituti, pratica che prende il nome di “Garden therapy”. Con il termine “giardinaggio” si indica il complesso delle azioni per la creazione e la manutenzione di un giardino, solitamente privato.

Il giardiniere rientra tra le attività di manodopera e quindi artigianato, in Italia per iniziare questo tipo di attività è necessario costituire una ditta individuale. Ovvero, aprire una Partita IVA all’agenzia delle entrate e successivamente attivarla presso l’albo artigiani. Questo comporta l’iscrizione all’INPS come artigiani e all’INAIL per la polizza e i premi sugli infortuni.

Il codice ATECO del giardiniere

Per chi vuole iniziare questa attività in italia il codice è, a differenza di altre attività ancora non inquadrate pienamente, solo uno: 81.30.00.

Il codice ATECO 81.30.00 identifica tutte le attività di giardinaggio.

Infatti, questo codice ATECO è idoneo sia per chi vuole intraprendere la professione di giardiniere tradizionale sia per chi invece vuole intraprendere l’attività di Tree Climbing, ovvero l’insieme di tecniche di lavoro che permette di accedere a piante molto alte in maniera sicura per l’operatore e nel totale rispetto della vegetazione.

ITER e requisiti per attività da giardiniere

Per poter avviare un’attività da giardiniere è importante disporre dei seguenti requisiti:

  • Partita IVA - Agenzia delle Entrate

  • Registrazione alla CCIAA

  • Iscrizione all’albo artigiani

  • Laurea in discipline agrarie e forestali o qualifica professionale presso la regione di appartenenza. Alcune regioni non fanno più questo tipo di corso, basterà fare un’autocertificazione dove si attesta che si ricopre il requisito.

Quindi, prima di tutto è necessario aprire la Partita IVA facendo richiesta all’agenzia delle entrate attraverso l’apposito modulo, contemporaneamente si deve aprire la posizione alla Camera di Commercio nella sezione Albo Artigiani. 

Infine, presso la gestione commercianti e artigiani è necessario aprire la posizione INPS e la posizione presso l’INAIL, quest’ultima serve per l’assicurazione contro gli infortuni.

Regime fiscale per giardinieri

Come per molti nuovi inizi di carriera professionale, anche per chi inizia un’attività da giardiniere è altamente consigliato aprire con regime forfettario.

Il regime forfettario è attualmente l’unico inquadramento agevolato che a un libero professionista o lavoratore autonomo di iniziare l’attività professionale senza andare incontro a grosse spese e adempimenti. Infatti, con il regime forfettario si ha una tassazione e una contribuzione molto ridotte rispetto al regime tradizionale.

Regime forfettario per giardinieri

Grazie al regime fiscale forfettario un giardiniere paga le tasse in maniera proporzionale su una base imponibile ridotta rispetto al fatturato incassato. Attraverso il codice ATECO otteniamo il coefficiente di reddito, ovvero la base imponibile su cui pagare le tasse, ovvero lo strumento che ci permette di individuare il reddito lordo e successivamente la base imponibile.

Nel caso dei giardinieri il coefficiente di reddito è il 67%, che è quindi la base imponibile.

Ad esempio se incassi 10.000€ il reddito lordo sarà 6.700€ in quanto i giardinieri hanno un coefficiente di reddito del 67%. Ma non finisce qui. Infatti, è possibile avere anche una riduzione dei contributi.

I contributi della gestione artigiani e commercianti richiedono un versamento fisso annuale di circa 3900€, ma se si è in regime forfettario si ha una riduzione del 35% che nel nostro esempio corrisponde a 2.550€. I contributi sono inoltre interamente deducibili, quindi possiamo dedurre dal reddito lordo 2.550€ per intero.

Tornando al nostro esempio, su 10.000€ di incasso avremo 6.700€ di reddito lordo da cui dedurre 2.550€ di contributi ottenendo così 4.150€ circa che corrisponde al guadagno netto.

Sul reddito imponibile andremo ad applicare la tassazione del 5%, se si ha i requisiti necessari, o il 15% se è un’attività che continua da diverso tempo. Ottenendo così, nel caso la percentuale corretta sia il 5%, 210 circa di tasse da pagare.

Fiscozen ci ha supportato nella creazione di quest’articolo e grazie alla collaborazione di Carolina Casolo, Senior TAX Expert in Fiscozen, abbiamo anche un video che ripercorre l’articolo approfondendo diversi temi e rispondendo ad alcune domande che gli abbiamo posto.

Per vedere il video clicca qui


Conclusioni

Se questo articolo ti è stato utile non esitare a condividerlo. Grazie alla collaborazione con Fiscozen, solo per gli utenti di GardenTV, abbiamo uno sconto di 50€ con il nostro link che vi permette di ottenere anche una prima consulenza gratuita: https://www.fiscozen.it/invitoGARDENTV50A

Per maggiori informazioni e approfondimenti clicca qui per visitare il sito Fiscozen

 

 

 

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.