Come coltivare l’orto in autunno

Condividi:

La biodiversità dell’orto autunnale: sarà questo il tema della giornata proposta da Fondazione Minoprio per domenica 8 ottobre, che in occasione delle fioriture autunnali apre il suo parco botanico al pubblico (dalle 10 alle 17.30).

Nel corso della giornata si svolgeranno due eventi per approfondire la conoscenza delle piante orientali utili per realizzare l’orto autunnale. L’incontro del mattino (a partire dalle 10.30) sarà riservato a orticoltori professionisti e sarà dedicato a “Le nuove varietà di verdure orientali e i metodi di coltivazione”. A condurlo, Antonio Corbari, figura di riferimento per l’agricoltura biologica. Al termine sarà consegnata ai partecipanti una campionatura di piante orientali in alveolo tra cui pak choi, tatsoi, mizuna e mibuna (per partecipare scrivere a eventi@fondazioneminoprio.it).

Al pomeriggio sarà invece organizzato un incontro riservato agli hobbisti sulla coltivazione dell'orto autunnale e utilizzo in cucina, sempre condotto da Antonio Corbari con Giovanni Salvan. Verranno illustrati i metodi di coltivazione delle varie specie delle piante coltivabili nell'orto nel periodo autunno/invernale. Si proseguirà con l’approfondimento degli aspetti nutrizionali, per poi concludere il pomeriggio con la visita dell’orto in campo e in tunnel con verdure orientali a fine coltura (anche in questo caso si può confermare via mail la propria presenza).

Durante la giornata di parco a porte aperte, spiegano dalla Fondazione “i visitatori oltre che godere di piacevoli passeggiate nel verde e imparare i segreti del giardinaggio, potranno ammirare per la prima volta aiuole di ortaggi autunno-invernali dai diversi colori e sapori, dal gusto dolce e piccante”.

Affascinanti da visitare la serra tropicale, la mostra varietale di zucche, le collezioni autunnali arboree e arbustive del parco che guide esperte aiuteranno a conoscere in modo approfondito (orari delle visite guidate: 11.00, 14.00, 15.00, 16.00). Ci sarà inoltre una mostra mercato con degustazioni finalizzate alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari lombardi di qualità, ma non solo lombardi e fini prodotti artigianali. Immancabili gli spazi dedicati ai bambini con laboratori didattici di giardinaggio.

Nella serra di vendita potranno essere acquistate piante verdi, fiorite, zucche, patate e mele di produzione della Fondazione, con la possibilità di avere suggerimenti e consigli di coltivazione a cura di tecnici orticoli, floricoli e frutticoli.

“La Fondazione Minoprio – concludono gli organizzatori - è sempre molto attenta alle novità del mondo “verde”, in particolare alle novità che fanno bene alla salute e che sono educative nei confronti delle giovani generazioni. Una dovuta riflessione sull’evoluzione dell’alimentazione dell’uomo e sul crescente sviluppo di intolleranze alimentari, ci ha portati a porre molta attenzione su nuovi ortaggi, la cui coltivazione possa aiutare a preservare l’ambiente e allo stesso tempo sia benefica per la nostra salute”.

In copertina, piante di Pak Choi (foto di Jeremy Keith)

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.