Frutta esotica made in Italy in Sicilia

Condividi:

Avete mai assaggiato le banane di Palermo, o i mango di Acireale? È sempre più diffusa, anche in Italia, come in altre regioni mediterranee, la coltivazione di frutta esotica: colpa, o in questo caso merito, di cambiamenti climatici. La saggezza contadina direbbe “di necessità, virtù”, e allora ecco che sui banchi della frutta si cominciano a trovare avocado, mango e banane made in Italy, mentre anche il nord si organizza e in pianura Padana si piantano pomodori, uliveti in Valtellina, vigne in provincia di Aosta. Mentre, stando ai dati raccolti da Coldiretti, sembrerebbe che le più alte temperature medie italiane abbiano conseguenze anche sui prodotti tipici: sulla stagionatura del formaggio, per esempio, o la gradazione alcolica del vino.Intnto comunque i frutti siciliani hanno già potuto contare su una certa visibilità grazie all’iniziativa “No farmers no party” che ha trovato spazio a Expo, con l’obiettivo di rilanciare il settore agroalimentare del nostro paese anche grazie a queste nuove sperimentazioni. Fonte: Tuttogreen.it, Erika Facciolla

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.