Professione giardiniere d’arte

Condividi:

Fare del giardiniere d’arte – di colui che si occupa cioè della valorizzazione e manutenzione di parchi di interesse storico e culturale – una figura professionalmente riconosciuta. È questa la proposta che proviene dalla Reggia Reale di Venaria, insieme ad altre realtà piemontesi, come la Soprintendenza ai beni architettonici e all’Associazione parchi e giardini d’Italia.

Proprio a Venaria è intanto partito il quarto corso per giardinieri specializzati in giardini storici e demaniali. Il tema è stato affrontato – secondo quanto riferito dall’Ansa – all’interno di un convegno di esperti che si è tenuto a Torino nei giorni scorsi, da cui è emersa anche la necessità di portare il tema in discussione al Mibact, il Ministero per i beni culturali.

“Le carenze nella formazione della figura del giardiniere sono ben note a chi si occupa di giardini storici – ha detto all’Ansa Mario Turetta, direttore del Consorzio Residenze Sabaude - si tratta di una figura professionale che va riconosciuta e promossa. Come quella del restauratore. L'Italia ha tanti giardini che ne hanno bisogno". Al corso che si svolge a Venaria partecipano 18 futuri giardinieri. Alcuni, frequentatori delle precedenti edizioni, lavorano nei Giardini di Versailles, di Caserta e in altre Regge”.

[foto di copertina da wikimedia.org Claudio Bergeretti]

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.