Glifosato: cosa succede in Europa

Condividi:

La decisione, alla fine, è stata solo rinviata al prossimo 6 novembre: non c’è accordo tra gli stati membri dell’Unione europea sul rinnovo dell’autorizzazione al glifosato. Il parlamento europeo aveva chiesto lo stop entro il 2022.

Vietare immediatamente l’uso domestico e progressivamente quello agricolo, fino a una “messa al bando” totale entro il 2022: sono queste le richieste avanzate dal parlamento europeo all’interno di una risoluzione (non vincolante) che è stata approvata martedì 24 ottobre.

La proposta ha guadagnato il voto favorevole di 335 eurodeputati (204 i contrari e 111 le astensioni). La risoluzione è in evidente disaccordo con la commissione Ue che ha chiesto invece per il glifosato il rinnovo della licenza per altri 10 anni. Licenza che scadrà a dicembre 2017.

Proprio su questo punto, il rinnovo dell’autorizzazione, sono stati invece chiamati a esprimersi gli stati membri dell’Ue riuniti nel comitato per gli alimenti, i mangimi e le piante. Ma l’accordo non si è trovato. Il voto è stato così rinviato e una prossima riunione è ora in programma per il 6 novembre.

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.