Italcementi

Condividi:

Azienda

Italcementi


Italcementi rappresenta da sempre la storia e il futuro del cemento in Italia.

Con uno staff di circa 1.800 collaboratori e un volume di affari complessivo che nel 2015 è stato di 460 milioni di euro, Italcementi è leader di mercato in Italia, sia nel business del cemento sia in quello del calcestruzzo.

La presenza radicata sul territorio e la capacità di offrire prodotti innovativi e di qualità sono alla base di soluzioni e applicazioni integrate in grado di soddisfare i bisogni del mercato da oltre 150 anni.

In Italia, una presenza capillare

La struttura industriale italiana per la produzione del cemento è formata oggi da sei cementerie a ciclo completo, un impianto per i prodotti speciali e otto centri di macinazione, con una capacità produttiva di 10,6 milioni di tonnellate. Tre di questi impianti (Calusco d’Adda, Rezzato e Matera) sono stati recentemente ammodernati e sono considerati tra i più avanzati dal punto di vista delle performance produttive e ambientali.

La rete industriale vanta anche una presenza rilevante nel settore del calcestruzzo, con 124 impianti per la produzione del calcestruzzo e 17 cave per gli aggregati.

Innovativi per tradizione

La vocazione per l’innovazione appartiene da sempre a Italcementi: fin dalla sua fondazione, l’azienda contribuisce alla realizzazione di importanti infrastrutture come l’Autostrada del Sole, Palazzo Pirelli, costruito nel 1956 a Milano su progetto di Giò Ponti e Pierluigi Nervi, e la sala delle udienze papali a Roma, conosciuta come Sala Nervi. In anni recenti, Italcementi è stata protagonista all’Expo 2010 di Shanghai, sviluppando i.light, il cemento trasparente (considerato tra le migliore invenzioni del 2010) per la realizzazione del Padiglione Italiano. Nell’edizione successiva dell’Esposizione Universale, quella del 2015 a Milano, un innovativo materiale – i.active BIODYNAMIC – è stato utilizzato per vincere la sfida rappresentata dalle forme complesse che hanno dato vita a Palazzo Italia, icona di Expo.

i.lab, il futuro ha casa qui

i.lab è sicuramente tra i più importanti progetti sviluppati di recente: situato nell’area del Parco Scientifico e Tecnologico Kilometro Rosso a Bergamo, l’edificio ospita il centro Innovazione di Prodotto del Gruppo HeidelbergCement, così come la nuova sede italiana di Italcementi. i.lab rappresenta concretamente l’impegno della Società nello sviluppo di tecnologie e materiali innovativi e sostenibili. Progettato dall’architetto Richard Meier secondo gli standard LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), l’edificio ha ottenuto la certificazione Platinum, il più alto livello di valutazione in materia energetica e ambientale per gli edifici grazie anche ai materiali innovativi utilizzati. La leadership tecnologica di Italcementi è riconosciuta anche nel mondo accademico: molti gli accordi e le collaborazioni con le facoltà di ingegneria e architettura di diverse università italiane, tra cui il Politecnico di Milano.

i.nova: al centro, il cliente

Investire in nuovi prodotti, materiali e servizi per rispondere al meglio alle esigenze della building community è il punto di forza dell’azienda, così come la cura nella soddisfazione al cliente. È per questo che Italcementi, si impegna in un dialogo costante con il mercato, anche grazie a nuovi strumenti di marketing capaci di favorire una relazione ancora più stretta ed efficace. i.nova ha proprio questo obbiettivo: presentare in modo semplice e integrato un’offerta di prodotti e soluzioni per tutte le esigenze costruttive.

Sostenibilità, un impegno strategico

Italcementi, quale membro del WBCSD - World Business Council for Sustainable Development -  è tra i sottoscrittori dell’Agenda for Action della Cement Sustainability Initiative, il primo impegno formale che vincola alcune tra le maggiori imprese cementiere al mondo ed è inoltre membro del Green Business Council Italy, che ha lo scopo di favorire e accelerare la diffusione di una cultura dell'edilizia sostenibile, guidando anche la trasformazione del mercato.

La tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori è un obiettivo fondamentale per Italcementi.
Il programma di Sicurezza è da sempre parte integrante delle attività, un impegno che ha portato negli ultimi 15 anni a un significativo miglioramento dei risultati: l’Indice di frequenza degli infortuni negli impianti si è, infatti, ridotto dell’ 80% e tutti i siti produttivi hanno ottenuto la certificazione ambientale ISO 14001.

Una nuova dimensione internazionale

Dall'unione di HeidelbergCement e Italcementi nasce il primo produttore mondiale di aggregati, il secondo nel cemento e il terzo nel calcestruzzo, con oltre 63.000 dipendenti in più di 3.000 siti produttivi in 60 paesi in cinque continenti. La capacità totale delle 156 cementerie è pari a circa 200 milioni di tonnellate di cemento. HeidelbergCement Group detiene più di 600 siti produttivi di inerti e oltre 1.700 impianti per la produzione di calcestruzzo. Ciò lo rende il principale player mondiale nella fornitura verticalmente integrata di materiali da costruzione.


In attività dal 1864

Dove trovarci

Lombardia
Sede azienda
Italcementi
Via Stezzano, 87
VEDI TUTTI CONTATTACI

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.