NASCONDI

In crescita il numero di attività dei giardinieri

Condividi:

In un panorama generalmente negativo – in cinque anni si registrano 110mila artigiani in meno – quello del giardiniere è uno dei mestieri che invece risulta in crescita. È quanto emerge dalla fotografia scattata da Unioncamere e InfoCamere sull’imprenditoria artigiana.

All'interno del comparto artigiano dunque, per numero di attività aperte negli ultimi cinque anni, i giardinieri sembrano non soffrire la crisi. Il settore delle imprese per la cura del verde infatti mostra un trend positivo insieme alle imprese di pulizia, ai tatuatori, alle agenzie per il disbrigo delle pratiche, ai meccanici industriali, ai sarti per cerimonie, a panettieri e pasticceri. 

Tra dicembre 2012 e dicembre 2017 si registrano quasi 3.400 imprese di manutenzione e cura del verde in più.

TIPO ATTIVITÀ      CRESCITA
2012-2017
(IN UNITÀ)  
   Imprese di pulizie    +6.000
   Tatuatori    +4.000
   Giardinieri    +3.400
   Agenzie disbrigo pratiche     +2.000
   Meccanici industriali    +1.854
   Sarti per cerimonie    +1.451
   Panettieri e pasticceri    +1.355


Le imprese del comparto che si occupano di pulizia degli edifici sono aumentate di oltre 6mila unità tra dicembre 2012 e dicembre 2017. Nel settore degli Altri servizi alla persona, gli specialisti di tatuaggi e piercing sono oltre 4mila in più di 5 anni fa. In forte aumento anche i giardinieri (quasi 3.400 in più), le agenzie di disbrigo pratiche (quasi 2mila), i meccanici industriali (+1.854), i sarti per cerimonie (+1.451), i panettieri e pasticceri (+1.355). In crescita anche le imprese artigiane che si occupano di confezione di accessori di abbigliamento, quelle che curano le disinfestazioni, i parrucchieri ed estetisti, i sarti, i tappezzieri e i carpentieri.

Fonte e info: www.unioncamere.gov.it

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.