Il concorso che premia gli orti in Lombardia

Condividi:

Un concorso che raccoglie e premia le migliori esperienze di orti condivisi e domestici della Lombardia: siamo alla terza edizione di “Orto fai da te”, promosso da Associazione Nostrale e Cascina Cuccagna. Le iscrizioni sono aperte.

L’iniziativa nasce dal desiderio di rendere gli ambienti urbani sempre più verdi e vivibili e intende perciò promuovere, incentivare e premiare le esperienze di verde partecipato.

“Sono molteplici – spiegano le associazioni organizzatrici – i vantaggi che si possono ottenere dalla diffusione degli orti in città: più biodiversità, meno rifiuti, miglioramento del clima, inclusione sociale, occupazione, riduzione del costo degli alimenti. Coltivare un orto sembra inoltre avere effetti benefici sul nostro organismo, un impatto positivo sulla spesa familiare e la possibilità di avere prodotti biologici a km0 sempre a disposizione. Infine è una pratica utile per imparare a vivere diversamente un luogo che si attraversa ogni giorno con l’idea di migliorarlo essendo protagonisti attivi del cambiamento.

Il concorso Orto fai da te intende quindi dare risalto a tutte le esperienze di agricoltura urbana presenti sul territorio lombardo che raccontano storie di comunità, condivisione, contaminazione e ricadute sociali positive sulla città e le famiglie. La sostenibilità, la cura dell’ambiente e della salute si uniscono a quella delle persone, come nel caso degli orti sociali, che coniugano coltivazione della terra ad attività di formazione, educazione o inclusione sociale”.

Partecipare al concorso è gratis e possono farlo le associazioni, le aziende, i privati, le scuole e tutti coloro che curano orti condivisi in cui la gestione cioè è affidata a un gruppo di persone (orti scolastici, aziendali, condominiali, sui tetti e colonie ortive). Non solo: il concorso è rivolto anche a chi si prende cura di uno spazio domestico (orto sul balcone o in giardino).

Le iscrizioni sono aperte fino all’8 settembre sul sito ortofaidate.lombardia.it

A una giuria di esperti sarà affidato il compito di valutare i progetti migliori, assegnando un punteggio che terrà conto di diversi parametri: progetto colturale (ciclo di produzione, numero di specie presenti nell’orto, tipo di coltivazione…); ricaduta sociale (strumenti di aggregazione e inclusione: didattica, eventi, formazione…); fotografia (che documenti nel modo migliore la bellezza e la cura dell’orto, l’ordine e la salubrità delle colture e community); sostenibilità ambientale (biodiversità, concimazione, origine dei semi…).

La cerimonia di premiazione è fissata per il 28 settembre alle 18.30 a Cascina Cuccagna, all’interno del programma della “Festa degli Orti in città”, una giornata all’insegna del giardinaggio e del fai da te, dedicata a tutti gli appassionati di verde, in occasione della Milano Green Week e di Cascine Aperte 2019.

Durante la manifestazione sarà assegnato un premio speciale all’orto più sostenibile, mentre il pubblico potrà votare per l’orto più popolare.

Tags

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.