Paysalia, ecco i temi dell’edizione 2021

Condividi:

È attesa a Lione dal 30 novembre al 2 dicembre la settiman edizione di Paysalia, il salone di riferimento per gli specialisti del settore paesaggistico: paesaggisti, progettisti, architetti, fornitori, rappresentanti di enti locali e di aziende private.

L’edizione 2019 aveva accolto 741 espositori e circa 30.000 visitatori.

Nel 2021, il salone intende imporsi, più che mai, come uno strumento al servizio degli operatori della filiera, nell’ambito del quale potranno incontrarsi, sviluppare relazioni commerciali e scambiare idee tra specialisti.

Oggi, il modo di concepire e realizzare gli spazi verdi, sia per le collettività che per i privati, è cambiato e il settore paesaggistico deve essere all’altezza di queste nuove sfide. Per aiutare, in modo ottimale, gli specialisti ad attraversare questo periodo di transizione e per rispondere alle loro esigenze e alle loro attese, Paysalia ha scelto alcuni temi di attualità.

La biodiversità, che oggi è al centro delle preoccupazioni della società, fa leva sul vegetale, come struttura vivente e come rifugio per la fauna. Il salone accompagna gli specialisti in questo ambito, offrendo soluzioni concrete sui trattamenti senza pesticidi, la gestione alternativa del verde, la vegetalizzazione dei centri urbani e molte altre problematiche ambientali.

I nuovi mercati sui quali investire: il Piano di Rilancio messo in atto nel 2020, consentirà di stimolare alcuni mercati legati al settore paesaggistico, quali le attività di rimboschimento o l’ingegneria ecologica. L’agricoltura urbana, il paesaggio d’interni e la vegetalizzazione degli edifici rappresentano, al di là delle mode, un’aspirazione della popolazione urbana. Paysalia 2021 analizzerà queste tendenze offrendo agli specialisti delle soluzioni d’investimento su nuovi mercati.

Competenze professionali: che si tratti di interrogarsi sulle basi della professione, di rispondere alle sfide legate alla biodiversità o di appropriarsi le innovazioni emergenti, la filiera cambia e con essa le professioni e le competenze ad essa legate. Formazione iniziale o continua, selezione del personale, addestramento degli apprendisti. La formazione e l’occupazione saranno al centro di questa edizione di Paysalia attraverso uno spazio dedicato agli incontri e agli scambi.

Paysalia, in coproduzione con l’Unep, intende accompagnare tutti gli operatori su queste tematiche, per preparare nel miglior modo possibile il futuro della filiera.

Il badge per l’edizione 2021 si può richiedere su www.paysalia.com, con il codice PPGEN. Per informazioni: paysalia@gl-events.com.

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.