Robert Zurel presenta Storia di un impero di fiori

Condividi:

“Quando ho saputo che Robert Zurel stava scrivendo la sua autobiografia, è stato per me istintivo pensare di organizzare la presentazione del libro al festival della letteratura di Mantova”, così Marco Orlandelli annunciava l’appuntamento dell’11 settembre a “casa Orlandelli” presso il Garden Center Valle dei Fiori. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi ha presentato il volume scritto da Robert Zurel, uno dei maggiori commercianti di piante e fiori di tutto il mondo.“Amo il nostro settore – prosegue Orlandelli - piante e fiori sono prodotti fantastici che portano felicità ed allegria a chi li compra tanto quanto a chi li vende. Il rovescio della medaglia è che il Florovivaismo non rientra nella classifica dei settori dove ci si arricchisce “facilmente”. Per fortuna, le eccezioni confermano la regola e Robert Zurel ne è la prova.La Zurel era un Colosso: tanto per dare l’idea della potenza economica basti pensare che possedeva una flotta di 110 camion bilici che riportavano a tutta grandezza la scritta Zurel in oro. Non color oro, oro puro!”.Dietro al desiderio di dare spazio alla presentazione del libro c’è un incontro, quello che Marco Orlandelli fece con Robert Zurel a un “porte aperte” ad Aalsmeer, mentre con suo padre visitava l’azienda. “Ricordo – racconta Orlandelli – che mi prese sotto braccio e mi accompagnò per una buona parte della visita chiedendomi come andavano le vendite in Italia, cosa pensavo dell’organizzazione del porte aperte e mi spiegò la novità della striscia di colla nelle scatole della Crisantemina che impediva ai fiori di scivolare contro i bordi e rovinarsi. Per me fu una vera emozione che ricordo ancora oggi in ogni minimo dettaglio e mi sorpresi del fatto che un imprenditore di così grande successo spendesse il suo tempo con un adolescente. L’unica spiegazione che mi sono dato è che Robert amava il suo lavoro e forse, anche lo spunto di un adolescente gli avrebbe dato la possibilità di migliorarsi ulteriormente. Ancora oggi mi chiedo come sia potuto accadere che un’azienda così forte con alla guida un uomo così intelligente possa essere finita in niente”.Come mai ha scelto Vittorio Sgarbi a introdurre il libro (che si intitola “Ascesa e declino di un impero di fiori e piante)? “Esistono vari tipi di artisti – ha spiegato Marco Orlandelli - ognuno dotato della propria dote naturale, il pittore nella pittura, il musicista nel comporre canzoni, l’uomo di business nel creare imperi. Robert Zurel è un artista”.

Tags

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.