Un team di robot per grandi estensioni di prato

Condividi:

Prima mondiale per il robot rasaerba iMow MI 632 M, novità di Viking in grado di lavorare in squadra per affrontare estese superfici di prato: campi da calcio o da golf, parchi, aree erbose di piscine scoperte, a partire dai 4mila mq. Una sola squadra guidata da una app user friendly.

“Un software intelligente – spiegano da Viking - collega in rete il robot tosaerba a iMow TeaM, in modo da poter rasare per la prima volta le grandi superfici con più apparecchi contemporaneamente. Un team del genere è formato da un minimo di 2 a un massimo

di 10 iMow. I robot tosaerba lavorano in modo indipendente e si occupano della manutenzione ordinaria, consentendo al personale di dedicarsi ad altre attività”.

L’iMow team apre anche nuove prospettive per esempio per superfici sottoposte a forte usura, come i campi da calci, che richiedono tempi molto brevi per la cura del tappeto erboso.

“È internet che rende tutto possibile: i sensori dei robot tosaerba inviano i dati in wireless alla rete internet, dove il software VIKING coordina e monitora fino a 10 robot tosaerba”.

L'utente ha il controllo totale e l'accesso agli apparecchi mediante l'app Viking gratuita installata su telefono cellulare o tablet. La semplice guida menu autoesplicativa può essere utilizzata senza difficoltà da chiunque. La prima installazione viene guidata da un assistente di programma, senza bisogno di particolari competenze tecniche. Programmando le operazioni di taglio su un robot iMow, i dati vengono trasmessi dal server a tutto il team.

L'iMow TeaM si muove all'interno di un'area delimitata da un apposito filo metallico posato ai bordi, con un percorso casuale, ma mai in senso trasversale. Questa danza sul tappeto erboso è regolata da un algoritmo casuale, pensato per garantire un risultato esteticamente bello e uniforme. Se in particolari zone serve un trattamento speciale, l'app consente di impostare fino a quattro aree intensive (con tre livelli di intensità selezionabili). In queste aree i robot tagliano con maggiore forza grazie alla tecnologia intelligente.

La validità di un team dipende dalla validità dei suoi componenti. Ogni modello iMow MI 632 M garantisce la migliore prestazione. Ad esempio, cambia automaticamente direzione quando incontra un ostacolo, quale un albero. In pendenza (fino al 45%) e su terreno scosceso, la velocità viene automaticamente ridotta. Quando i sensori sull'apparecchio registrano la presenza di pioggia, batteria scarica o il termine del ciclo di lavoro, l'MI 632 M torna alla docking station, dove staziona in luogo protetto e si ricarica. Lavoro di squadra significa anche che: ogni robot tosaerba può rientrare in una qualsiasi delle docking station libere, che possono essere collocate in un punto riparato anche all'esterno della superficie erbosa. Questo è particolarmente utile per i terreni di accesso pubblico, come parchi o campi da calcio. Nella docking station, il robot iMow ricarica le batterie con tecnologia Stihl migliorata.

Per la cura del prato, viene in aiuto la comprovata tecnologia mulching di Viking. La solida lama rotante taglia l'erba in modo netto e preciso. Affilata su entrambi i lati, grazie al regolare cambio del senso di rotazione si usura in modo uniforme, garantendo una durata particolarmente prolungata. L'erba tagliata con lunghezza di pochi millimetri rimane sul prato e diventa un prezioso fertilizzante naturale.

La sicurezza è una priorità per i robot tosaerba, soprattutto in relazione alle lame affilate. I sensori ad alta sensibilità rilevano in modo affidabile ogni sollevamento del robot iMow e fermano immediatamente la lama. Durante il trasporto, agevolato dall'impugnatura ergonomica, la lama rientra automaticamente in posizione sicura lontana dal corpo.

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.