NASCONDI

I sensori per curare le piante

Condividi:

Per il giardiniere 2.0 e per chi non rifiuta di farsi aiutare dalla tecnologia anche nella cura del verde, c'è un sistema che permette un monitoraggio delle condizioni delle proprie piante costante e anche a distanza, grazie all'uso di una app per smartphone. Si chiama PlantLink.Occorre collocare il sensore nel terreno delle pianta che si intende curare a distanza e attraverso la app in dotazione, collegarsi alla centralina. I sensori possono essere più d'uno e nominati singolarmente, per esempio con la specie della pianta corrispondente: il database comprende infatti più di 50mila tipi di piante. PlantLink suggerirà quindi come, quanto e quando innaffiare.La app è anche in grado di comunicare in tempo reale il grado di sete" delle piante e stilare un calendario automatico con giorni e ore in cui irrigare. Anche quando si è fuori casa, è possibile inoltre ricevere notifiche via sms o email.Attualmente il sistema è venduto online e costa circa 80 dollari, mentre i sensori sono venduti a 35 l'uno.Fonte Wired.it

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.