Coltivare nello spazio con una serra hi-tech italiana

Condividi:

La sperimentazione è al via presso il Centro di Ricerche Enea di Portici. 

Una serra hi-tech per studiare il comportamento "sotto stress" delle piante in ambienti chiusi, anche estremi come lo spazio: è il progetto inaugurato dal Centro di Ricerche
Enea di Portici (Napoli) con l'obiettivo finale di riuscire a coltivare anche in ambienti privi delle caratteristiche fondamentali per la crescita. La luce necessaria alla fotosintesi è garantita da un sistema di illuminazione a Led.

La serra hi-tech riesce a ricreare un microcosmo in laboratorio riproducendo fedelmente l'ambiente sotterraneo ed aereo della pianta. I test, sottolineano gli scienziati, saranno utili per ricerche in numerosi campi come la parassitologia vegetale, l'ecofisiologia e l'ecologia tellurica.

L'innovativo sistema di illuminazione a Led consente di fornire alle piante luce con lunghezze d'onda selezionate invece dell'intero spettro solare. I ricercatori stanno inoltre studiando, anche con l'utilizzo dell'elettronica organica (Oled), gli effetti di questo tipo di ambiente sulla crescita e sulle qualità nutrizionali delle piante.

Tags

Produttori e negozi

GardenTV è anche una community di produttori, negozi, servizi. Trova i più vicini a te.